Barmo Grando

Difficoltà: media

Dislivello in salita: 216

Quota partenza: 1132

Quota arrivo: 1132

Tempo di salita: 2 ora

Tempo di percorrenza: 5 ore

Punti acqua sul percorso: 2

Partenza da:Madonna degli Angeli (Pradleves)

Descrizione:

Da Pradleves a fianco della Chiesa parrocchiale si sale su strada asfaltata al Santuario
di Madonna degli Angeli.

Lasciata l'auto si ritorna sulla strada fatta per circa 300 metri dove un cartello segnala l'inizio del sentiero
che ci accompagnerà in circa 30 minuti alla famosa Barmo Grando dove trovavano ospitalità, in tempi più antichi, i pastori e i loro
greggi, mentre ora è frequente l'avvistamento di tracce di ungulati che trovano riparo
nell'ampio salone della grotta.

Superata la Barmo si inerpica deciso il tracciato che ci porta dopo più di mezz'ora allo spartiacque che divide
la valle Grana con la valle Maira.

Il tracciato si snoda a sinistra sul sentiero de "La Curnis Auta", segnato in bianco e rosso.

Dopo circa un'ora di cammino si raggiunge il bel colletto del Gerbido che offre un bel
panorama sulla valle Maira.

Sempre il tracciato de "La Curnis Auta" ci offre la possibilità
o di salire verso Castelmagno oppure di scendere a sinistra verso Gerp (Gerbido), di
qui su strada asfaltata si ritorna verso Pradleves.

Prima della borgata Preso, a sinistra, una strada sterrata ci riconduce dopo aver attraversato Cugn
alla nostra meta di partenza Madonna degli Angeli.