Chalancho – Cauri

Difficoltà: facile

Dislivello in salita: 508

Quota partenza: 822

Quota arrivo: 1330

Tempo di salita: 3 ora

Tempo di percorrenza: 5 ore

Punti acqua sul percorso: 2

Partenza da:Pradleves

Descrizione:

Si parte da Pradleves dalla piazza in prossimità dell'albergo Tre verghe d'Oro.

Ci si addentra nel rione di Pradleves denominato "La Toure" imboccando via Matteotti che
dopo 100 metri diventa un sentiero e lascia l'abitato inoltrandosi nel bosco di castagno
che ci accompagna fino a raggiungere la strada asfaltata che collega Chalancio.

Dopo la visita di questa magnifica borgata famosa anche per le sue leggende dedicate alle
Masche, si imbocca a sinistra il sentiero segnalato per Cauri.

Dopo i primi terreni terrazzati ci si addentra in un importante bossoleto.

Il Bosso è la vegetazione tipica di Pradleves ai cui abitanti è stato per questo affibbiato il nomignolo di bouissét.

E' possibile una deviazione faticosa verso monte per raggiungere lou Pertus de la Meno che,
dicono le leggende ospita Satanasso in persona a guardia di favolosi tesori.

La lunga traversata invece ci accompagna al di sotto della zona delle imperiose roccie dette Barné
e Barmàsse.

Dopo la lunga traversata ci troviamo di fronte i 22 tornanti de Lou Béc Lònc.

Da qui superati ancora alcuni valloni giungiamo a Cauri.

Il ritorno è possibile sullo stesso tracciato dell'andata oppure si può discende da Cauri verso la strada Provinciale in circa
30 minuti.

Da qui ritornare su strada asfaltata a Pradleves.