Gnocchi al Castelmagno

Preparazione:

Lavare bene le patate senza sbucciarle, metterle in una pentola, coprirle di acqua fredda e farle cuocere
per 20/25 minuti.

Appena saranno cotte, scolarle e sbucciarle ancora bollenti. Passarle in uno schiaccia-patate e allargarle
in una spianatoia lasciandole intiepidire.

Cospargere le patate con un pizzico di sale e un po' di pepe, unire l'olio, i tuorli e circa gr. 200 di farina,
quindi impastare il tutto senza lavorare eccessivamente l'impasto.

Lasciare riposare 3/4 minuti.

Dividere l'impasto a pezzetti, passare ognuno di essi sulla spianatoia infarinata in modo da ottenere
tanti bastoncini del diametro di circa un centimetro e mezzo, dopodichè,
tagliarli a tronchetti di circa 2 centimetri e schiacciarli leggermente con
il pollice sul dorso di una grattugia o sui lembi di una forchetta in modo che risultino marcati.

Portare ad ebollizione una pentola con abbondante acqua. Sbriciolare il Castelmagno e metterlo in una larga
padella con il burro, il latte (o la panna) e farlo sciogliere su fiamma bassissima, mescolando con un
cucchiaio di legno.

Nel frattempo, gettare gli gnocchi nell'acqua salata in ebollizione,
scolarli delicatamente non appena saliranno a galla. Gettarli quindi nella padella contenente il
formaggio sciolto e farli saltare.

Servirli immediatamente con una grattata di pepe cospargendo la superficie con le noci tritate
grossolanamente.

Ingredienti (4 persone):

  • 1 Kg di patate a pasta gialla
  • 2 tuorli
  • 1 cucchiaio di olio di oliva
  • grammi 250 di farina
  • grammi 50 di burro
  • grammi 150 di Castelmagno
  • 3 cucchiai di latte o panna
  • 4 gherigli di noce
  • sale e pepe q.b.

Vini consigliati:

  • Barolo D.O.C.
  • Barbera d'Asti